Popular Posts

Follow us on FaceBook

About

Abbonati!

gfhgfhfg

Cool na? :) Now Learn How to create one by Clicking here


 

+

 

Ogni riferimento a luoghi o persone esistenti è puramente casuale

11:40, la stazione di Termini è piena come un formicaio.
Dan, con cui aspetto il treno per Napoli Centrale, si allontana e si dirige verso il pian terreno, scende le scale mobili, svanisce dalla mia vista. Destinazione cesso a pagamento, urge rapida defecazione.

Io resto solo, abbandonato, indifeso. (Ok sto esagerando, direte voi; ma...)

Si avvicina un individuo; alto, magro ma dal fisico possente, capelli castani leggermente brizzolati, sorriso smagliante, nonostante qualche dente storto.

- Scusa, posso chiederti un'informazione?

- Certo, dimmi- rispondo affabile, accorgendomi dell'accento milanese fin troppo evidente.

- Senti, conosci abbastanza bene Roma? Avrei bisogno di qualche consiglio, come avrai notato non sono del luogo.

- Non tantissimo - rispondo - Sai, bazzico da queste parti più per motivi di studio che per altro.-

- Ah, capisco, cosa studi?-
chiede lui, e con fare amichevole porge la mano e si presenta
- Sono Massimo, comunque, piacere.-
Rispondo che il piacere è tutto mio, mi chiamo Simone, studio Archeologia.
-Archeologia?- mi dice lui entusiasta
- Grande! Io mi sono laureato in Architettura!
Allora, come ti dicevo, conosci mica qualche locale di Roma? Notturni, capisci? Qualche locale trasgressivo, magari uno Strip Club, non so, roba del genere.
Sai, io faccio il pornoattore, l'ho fatto anche per pagarmi gli studi, e mi piace da morire trasgredire, mi segui?

Io lo seguo, e alla terza volta che ripete la parola trasgredire/trasgressivo/qualsiasi cosa che cominci con la radice TRAS stringo le chiappe e le tengo bene adiacenti al muro; così, non si sa mai.

-Certo, ti seguo amico. Però non penso di esserti utile, io, come già ti ho detto, sono qui più per studiare e non bazzico molto l'ambiente notturno di Roma.

Con sguardo un po' deluso, ma caparbio, Massimo risponde -Ah, dai, non importa.-
Sul punto di salutarmi, però, mi fa una proposta:

- Senti, Simone giusto? Un'ultima cosa, se sei interessato, io amo mettere alla prova il mio spirito trasgressivo (oh no ci risiamo), e vorrei anche essere giudicato da qualcuno che possa obiettivamente valutare il mio livello di bravura, di maestria, di trasgressione (2...) , quindi, se sei disponibile, io ti pago la bellezza di 50 euro, tu non devi fare niente, solo guardare me all'opera, e poi darmi una valutazione sincera e oggettiva, senza problemi. Che ne pensi?

Penso: cazzo, mi paghi per guardare un film porno dal vivo. Interessante.
Ma sono scettico, e ci tengo al mio sederino candido e casto. Non si sa mai.

- Davvero interessante, però sai, io non bazzico molto da queste parti, te l'ho detto. Studio. Solo studio. Casa, studio, in chiesa la domenica, il venerdì merluzzo surgelato, no, niente carne. Raccolgo le donazioni per la parrocchia, accendo i fuochi coi Boyscout, non bazzico, capisci?

Massimo mi sorride, e mi ringrazia dell'attenzione.
Ci salutiamo con una stretta di mano, lui si avvia all'uscita di Termini, io verso Dan, che ha finalmente cagato, il suo buco del **** è dilatato, ma il mio rischiava di esserlo anche di più. Troppa trasgressione non fa bene.

-Oh, do cazzo stavi?- mi chiede lui.

-Ah, niente, mi ha fermato un attore porno, voleva che lo vedessi mentre si sbatteva a sangue una tipa, mi dava 50 piotte.

-Embè, non hai accettato, che frocio.

5 commenti:

Il Biondo at: 9 novembre 2009 15:00 ha detto...

Cioè questo ti faceva entrà nel giro del porno, avresti svoltato proprio..... altro che scavi co la paletta poi....

La Simo at: 9 novembre 2009 21:44 ha detto...

no c'è mi ti immagino live ke sbianchi, sgrani gli occhi e stringi le chiappe! hahaha the best!!!

pupokkyo at: 9 novembre 2009 22:54 ha detto...

ke storieeeeeeeeeeeee

CyberLuke at: 15 novembre 2009 16:03 ha detto...

Se restassi una mezza giornata semplicemente fermo con la schiena al muro alla stazione Termini, sono certo ne collezioneresti tali e tante di storie così da poterle raccogliere in un volume e farci i soldi.
Garantito.
Io ti faccio la copertina.

Sogno at: 15 novembre 2009 23:35 ha detto...

Hai ragione Luke, e infatti già di mio ho assistito a tante altre storielle bizzarre.
Diciamo che ne succedono davvero di TUTTI i colori a Termini.

Popular Posts

 

Contact

About the Blog