Popular Posts

Follow us on FaceBook

About

Abbonati!

gfhgfhfg

Cool na? :) Now Learn How to create one by Clicking here


 

+

 

Fanculo Justin Timberlake.

Didascalia del tipo "boh com'è che diceva James Dean?"





















Le cose stanno così.
Sono stato al cinema a vedere "In Time".
Escludendo eventuali protasi in cui mi dilungo sulle motivazioni che mi hanno condotto a sedermi lì, su quella sedia, di quel cinema, non troppo comoda ma in ultima fila con la speranza di approfittare del film noioso per, non lo so, tentare di compiere qualche eroica porcata ai danni della figura femminile al mio fianco (tra l'altro rea di avermi messo in quella situazione), sono qui adesso per manifestare alcuni appunti sul film.

Olivia Wilde...
perché sprecarla per quei 10 minuti in cui si finge una donna di 50 anni con il corpo di una venticinquenne e poi muore in quel tenue tentativo di strappare una flebile commozione agli spettatori?
Nel senso.
Va benissimo. Non è male il suo ruolo.
Ma era una delle poche cose antonomasticamente "belle".

Justin yeah Timberlake.
Yeah. Non è neanche male come attore se il regista non si fosse colpito da solo il cervello a pisellate prima di girare ogni cazzo di scena del film.
Nell' universo parallelo di In Time ogni cazzo di giovane operaio inutile è uno a cui 007 (o Chuck Norris) porterebbe giusto la borsa o allaccerebbe le scarpe.

Cillian Murphy scappa finché sei in tempo.

1 commenti:

Lila at: 19 marzo 2012 00:14 ha detto...

La prossima volta ti faccio sedere in prima fila.

Popular Posts

 

Contact

About the Blog